Il saluto della Presidente dell’Ordine Luisa Comitino.

Carissime colleghe e Carissimi colleghi,

concludo, non senza commozione, il mio mandato all’Ordine.

È tempo di lasciare ad altri la responsabilità di un così delicato ruolo istituzionale e il mio affettuoso saluto sarà accompagnato da una riflessione ad alta voce da condividere con tutti.

Per 12 anni alla guida dell’Ordine Lucano, oltre il ruolo di rappresentanza ne ho interpretato le funzioni, tutelando la professione e valorizzandone tutti gli aspetti, in un confronto aperto e critico, con le diverse Istituzioni, proponendo ambiti innovativi e incoraggiando i colleghi giovani a confrontarsi con realtà più ampie (ad es. la libera professione), mantenendo sempre disponibilità e ascolto per qualunque situazione personale.

Ringrazio l’UDP e i Consiglieri dell’Ordine, la Segreteria Amministrativa e tutti Colleghi.

Sento forte l’esigenza di rivolgere ad ognuno dei Consiglieri un sentito ringraziamento per avermi accompagnato in questo lungo ed impegnativo percorso, soprattutto nel periodo di innovazioni istituzionali ed in quest’ultimo di emergenza sanitaria, economica e sociale, in cui si sono spese notevoli energie e ancora di più occorrerà impegnarsi nei prossimi anni.

Il vice Presidente, Vincenzo Lagala, dinamico e brioso, in prima linea per l’affermazione dei diritti delle persone e contro ogni forma di discriminazione sociale.

La Segretaria, Gaia Fusco, combattiva e saggia, attenta alle questioni dei diritti dei più fragili; ha curato la gestione del personale e la tenuta dell’albo.

Il Tesoriere, Antonio Fasano, professionale e ineccepibile nella gestione finanziaria.

Ringrazio tutti Voi, perché ognuno ha contribuito, interpretato e dimostrato dedizione e responsabilità alla Categoria professionale, partecipando con rigore ed entusiasmo alla costruzione di un bene comune. Valore che si è concretizzato nello sviluppo di una rete di collaborazioni con le Istituzioni, i Soggetti culturali, i Sindacati, gli altri Ordini Professionali, le Cooperative e le Associazioni di volontariato, raggiungendo apprezzabili risultati:

  • Il Piano di Offerta Formativa, anche in modalità Webinar, che coinvolge professionisti di alto spessore e tratta rilevanti tematiche.
  • La partecipazione in qualità di relatore ad eventi formativi su richiesta e in collaborazione con Istituzioni, Enti, Agenzie formative e Associazioni.  
  • La creazione del nuovo sito e della comunicazione Social.
  • Le attività di advocacy con i rappresentanti regionali politici e tecnici per valorizzare il ruolo professionale all’interno della Comunità Locale, Regionale, Ministeriale, del Terzo settore, Sindacale, ANCI e del Garante Regionale dell’infanzia e dell’adolescenza.
  • Attività di comunicazione interna ed esterna, attraverso articoli, interviste e comunicati stampa, per dare il giusto risalto alle questioni più complesse riguardanti la professione.
  • Partecipazione ai Tavoli Nazionali e Regionali: Tavolo Minori, Tavolo Sanità, Tavolo per la revisione del nuovo Codice Deontologico e delle Linee guida per l’utilizzo dei social e le raccomandazioni sull’uso consapevole del web, revisione dei Regolamento per la Formazione, Linee Guida del Regolamento, Linee guida Minori, Conferenze di Presidenti.
  • Attività di ricerca: il Servizio Sociale in Italia nell’emergenza Covid, Ricerca sulla povertà, Progetto co efficienti riguardanti le tematiche degli immigrati.
  • Referente Area Sud (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e Componente della Commissione Consultiva Nazionale per la Formazione Continua.

Altro ringraziamento lo rivolgo al Personale della Segreteria Amministrativa dell’Ordine, Redy e Francesco, per la costante attenzione e per il concreto supporto a tutte le attività del Consiglio.

Questo viaggio, d’incontro e di confronto, di libertà, di trasparenza, di positività e di onestà intellettuale, sono state l’essenza del mio e del nostro mandato che, con auspicio e fiducia, dedico alla continuità di un proficuo rapporto tra il Consiglio e i suoi iscritti. Sono certa che questa linea politica sia ancora la luce che Vi guiderà in futuro.

Voglio ringraziare tutti i colleghi che con il loro sostegno e non ultimo il loro affetto e stima hanno reso possibile questa lunga esperienza, straordinariamente stimolante e positiva.

Ho avuto la possibilità di incontrare persone che mi hanno permesso di sviluppare e trasmettere alle nuove generazioni la cultura del lavoro e l'appartenenza alla Categoria.

Concludo infine con un ringraziamento alla mia Famiglia, il cui appoggio e comprensione per le mie tante “assenze”, mi ha permesso di andare avanti nella responsabilità del ruolo, dandomi forza e stimolandomi di svolgere al meglio il mio mandato.

A tutti coloro che, con il loro generoso contributo, hanno reso possibile questo mio viaggio, che non s’interrompe, ma continua con un diverso impegno e responsabilità, va il mio miglior augurio di un buon proseguimento, ricco di successi personali e professionali, per il bene della categoria.

Nel portare con me il vostro ricordo auguro a tutti voi ogni bene.

Luisa Comitino